Adriana Mirando

Biografia

Sin dalla mia prima giovinezza mi sono state riconosciute buone attitudini artistiche, che nel corso degli anni ho approfondito. Liberando le mie risorse innate scopro nel tempo un mio stile personale, il surrealismo. Amando il mondo della moda in passato ho frequentato un corso di Figurinista. Negli ultimi anni ho acquisito abilità imparando alcuni trucchi del mestiere da maestri pittori e scultori, ma posso definirmi un’autodidatta in quanto ho sperimentato poi da sola le varie tecniche. Mi diletto anche nel disegno fumettistico e nel ritratto. La scrittura è un’altra delle mie passioni insieme alla poesia. Tutte le mie opere si fondono a volte tra loro, da uno stesso stile e messaggio, sogno e realtà, il surrealismo.
Immagini

foto n°1

La passione per gli insetti, i ragni in particolare … un’immagine proiettata nella mia mente, un impulso improvviso, qualcosa di insolito, Epeira, la donna ragno. Molti ne sono rimasti affascinati, coinvolti emotivamente, per qualcuno una visione inquietante, strappata dal sonno dei sogni, ma per tutti rimarrà la celebrazione di un mistero.

foto n°2

Una finestra nell’ignoto, tutto ciò che l’uomo ha ipotizzato o conosciuto, ogni civiltà ne conserva un segreto. La tendenza insita nell’uomo sono i suoi sogni proiettati nel futuro; il dilemma ne compromette le certezze. Come coscienza cosmica ci sarà una stagione della rinascita, osservando il cielo vedremo la grande svolta di una civiltà elevata e la morte tornerà sconfitta nella sua dimora. L’intuizione coglie i tratti del suo profilo, delineandone i particolari. Come forze dell’universo infinito, risveglierà i nostri potenziali, la luce nascosta di ciò che siamo. L’impero galattico e il suo oscuro passaggio … l’entità guerriera extraterrestre.

foto n°3

Per sondare le profondità bisogna ascoltarsi nel silenzio, come germoglio interrato perché cresca rigoglioso, un pianto serve affinché il cuore non inaridisca. Ci si avvicina di più alla morte per pregare, così sei entrato nelle stanze anguste della tua anima per guardare con altri occhi le tue debolezze; non si sfugge all’infinito, nel senso più elevato, un respiro tranquillo non duole nel petto. Le tue grandi passioni sono state come una rivoluzione, ogni volta il coraggio si è acceso come una torcia nell’oscurità … le tenebre indietreggiavano davanti alla luce, ma la luce illuminava il buio. Di un sentiero sconosciuto la morte è una curva che nessuno mai si aspetta, ma tu sei un poeta, puoi attraversarla come chi ne è immune, desiderarla per respingerla … sei immortale.

Video artista