Francesco Pancotti

Biografia

Nato a Roma il 18 dicembre 1976, due gemme preziose, Gaia e Mattia. Ho iniziato a fotografare con una macchina automatica che mi fu regalata a 10 anni: il primo rullino sviluppato fece arrabbiare mio padre che quando ritirò le foto si ritrovò 24 pose…. tutte….alle nuvole!!! Ho iniziato a studiare da autodidatta nel 2006 e da allora ho seguito anche un corso di base ed uno di reportage. In molti mi chiedono quale sia il mio genere preferito, beh…risposta semplice….la curiosità. Non fotografo prevalentemente questo o quello, mi piace osservare, guardarmi intorno, e prendere spunto anche nelle situazioni apparentemente più sterili, fotograficamente parlando. Amo i colori…il mondo è a colori…la vita è a colori….e nelle mie foto, nella maggior parte di esse, includo i colori. Mi piace molto utilizzare il mosso creativo: a volte sfuocare un soggetto, una situazione, aiuta a mettere realmente a fuoco un concetto, un’idea. Mi impegno nella ricerca di un diverso punto di osservazione: penso sia il vero valore aggiunto per cercare di creare qualcosa di nuovo in un mondo pieno di immagini di qualità ovunque. Siamo bombardati di immagini, ma quelle che rimangono nella nostra mente non sono quelle belle, ma quelle diverse, che si fanno guardare, osservare e che presentano spunti di riflessione. Chiudo con un pensiero di Oliviero Toscani, estratto da una recente intervista, che condivido pienamente: "La creatività è una conseguenza di un lavoro fatto nella pura incoscienza, nella pura insicurezza"
Immagini

foto n°1 1 LIGHT AS A FEATHER

close your eyes, breathe, moisten the lips, listen to the wind, hugs your body, smell the smells, wait your moment, breathe, open your eyes, love

foto n°2 SPEAKING TO NEW LIFE

i can’t see your eyes, i can see your heart i can’t touch your face, i can feel your body i can’t kiss your lips, but already i love you more than my life

foto n°3 Contrasts

Waiting or in a rush, colors against shadows…. All melted in that wonderful way that is life

Video artista

Video artista