Marco Tancredi

marcotancredi

Biografia

nasce a Potenza il 23/07/1986. Dopo aver conseguito il Diploma di maturità scientifica intraprende gli studi in Sociologia presso l’Università degli Studi di Napoli, città in cui vive e lavora per dieci anni. Ormai pubblicista presso un giornale on line, si è specializzato in paesaggistica e reportage ma si divide tra la fotografia, il lavoro di educatore ed il volontariato. Molto significativa è stata, per lui, l’esperienza di lavoro presso una cooperativa sociale che opera principalmente sul territorio di Napoli, durante il quale ha svolto, in contemporanea, un lavoro di ricerca che gli ha permesso di scrivere la sua tesi di Laurea Magistrale in Politiche Sociali e del Territorio, dal titolo: “La marginalità urbana e sociale a Napoli con riferimento alle persone trans”. Una esperienza, questa, che lo ha segnato profondamente e che è alla base della sua solidarietà nella battaglia per i diritti civili.
Immagini

01 INFINITO

Forte e travolgente come un uragano, la Natura ti catapulta in un mondo differente, più grande e libero, infinito dove gli unici limiti sono posti dalla mente. È proprio questo che fa un tramonto, ti proietta in una dimensione nuova, plasmata secondo i tuoi bisogni, in base al tuo dolore e/o alle tue speranze, ai tuoi desideri.

02 TERRA MIA

Abbondante, forte, ricca, nonostante sia sempre considerata e resa povera… Verde come la sempre viva speranza che qualcosa si possa costruire e maestosamente bella. Si, perché la Basilicata è bella. Questo il grido disperato di una terra che cerca disperatamente di comunicare con la sua gente, di farsi ascoltare, di farsi vedere; questa la convinzione di una regione viva che vuole farcela, sempre!

03 THROUGH YOUR EYES

Non sempre quello che si vede è bello e non sempre riusciamo a riconoscere ciò che lo è davvero. Altre volte, invece, è bello proprio ciò che non riusciamo a vedere e che, quindi, ci consente di cancellare i limiti imposti dalla società, di svestire gli occhi degli altri e di guardare esclusivamente attraverso i nostri occhi.

Video artista