Sabrina Mazzeo

Biografia

Sabrina Mazzeo è nata a Trieste il 7 ottobre del 1957; vive a Formia (LT) e lavora a Pontecorvo (FR), dove insegna Italiano e Storia presso un Istituto di Istruzione Superiore. Si è accostata al mondo della fotografia nel 2015, frequentando un corso base di fotografia digitale, e da alcuni anni è iscritta alla FIAF; è socia del circolo fotografico culturale “l’altro sguardo” di Formia, con cui ha partecipato a diverse attività ed a mostre collettive. Tra queste si ricorda l’esposizione, presso il castello di Genazzano (RM), della mostra sui migranti “Il cielo stellato sopra di noi”, realizzata nell’ambito delle iniziative degli Intercircoli del Lazio nell’estate del 2019.

Immagini

Mani

“E il cuore, quando d’un ultimo battito
avrà fatto cadere il muro d’ombra,
per condurmi, Madre, sino al Signore,
come una volta mi darai la mano.”

da La madre, di Giuseppe Ungaretti

La sposa

“Per tutta la notte s’esala
l’odore che passa col vento.
Passa il lume su per la scala;
brilla al primo piano: s’è spento…
E’ l’alba: si chiudono i petali
un poco gualciti; si cova,
dentro l’urna molle e segreta,
non so che felicità nuova.”

Da Il gelsomino notturno, di Giovanni Pascoli

L’assenza

“Se mi tornassi questa sera accanto
lungo la via dove scende l’ombra
azzurra già che sembra primavera,
(…)
Io troverei un pianto da bambino
e gli occhi aperti di sorriso, neri
neri come le rondini del mare.”

Da A mio padre, di Alfonso Gatto

Video