Valentina Benedetta Sardano

Biografia

Valentina Benedetta Sardano nata a Brindisi il 26 marzo 1990, fin da piccola ha sempre avuto la passione per la fotografia, nel corso degli anni è sempre andata oltre alla conoscenza delle foto continuando a nutrire anno dopo anno la passione per la fotografia, dal paesaggio agli oggetti alla foto naturale delle persone. Nel 2015 ha partecipato ad una primo concorso di fotografia “Memoria visiva e luoghi dell’immaginario 1°edizione” mostrando la foto del Parco cillarese sito in Brindisi e risultando tra le migliori dieci in HD esposta a campo di mare, successivamente nel 2016 ha mostrato una prima estemporanea personale con l’associazione Labirinti Artistici di Lecce mettendo in esposizione 15 foto di ambito paesaggistico. “Oltre la fotografia” è il titolo scelto, infatti ogni scatto ha qualcosa in più di un semplice impatto visivo… Una foto è un ricordo, una provocazione, una denuncia, una foto può essere molto altro… non una semplice foto”. Tra il 2017 ed il 2018 numerose esposizioni collettive all’interno di Labirinti Artistici classificandosi tra il 1 ed il 3 posto ed ha partecipato anche a numerose esposizioni collettive presso il museo Faggiano di Lecce in collaborazione con Labirinti Artistici. Da un paio di anni è anche socia attiva di Inphoto, un’associazione fotografica di Brindisi dove ha partecipato a tre corsi di formazione con attestati finali riconosciuti (progettazione fotografica livello avanzato, corso di Photoshop livello base, corso di polaroid), nel mese di aprile e maggio 2017 ha partecipato alle prime estemporanee collettive sulle donne con l’associazione inphoto e nell’anno 2018 ha partecipato ad una terza esposizione “evento nautico” a Brindisi. Valentina è molto attiva nel sociale e nel campo fotografico, numerosi i corsi e gli attestati ricevuti nel corso degli anni, anche in collaborazione con l’Università del Salento tra cui nell’anno 2015 ha concluso il corso di laurea triennale in servizio sociale, nel 2019 ha concluso la specialistica in progettazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali, attualmente iscritta al master di primo livello in Epidemiologia e telemedicina 4.0 presso l'unicris di Poggiardo in convenzione con l'unicamillus di Roma e nel 2016 ha partecipato in collaborazione con l’Università del Salento ad una sesta edizione “Concorso nazionale di narrativa, poesia e fotografia” fuori dal cassetto indetto dall’associazione Acli “Testi & Testi” per la raccolta fotografica “oltre la fotografia” attualmente lavora anche come assistente alla comunicazione per ipovedenti e non vedenti, da marzo a maggio 2018 ha attuato un progetto offrendo lezioni a bambini e ragazzi non vedenti e ipovedenti sulla stampa 3D dando loro l’opportunità di conoscere il territorio Brindisino attraverso le foto riportate in rilievo ed in 3D. Come hobby non lascia mai sfuggire tutto ciò che vede attraverso le foto: chi ama la fotografia, le foto possono arrivare ovunque, la natura, i paesaggi i luoghi ecc.. e come se in quell'istante che stai fermando l'immagine in una foto, tutto ciò diventasse esprimere una poesia...fermatevi e immaginate un pò...

Immagini

...

...

...

Mare in tempesta

Anche se percorri la terra tutta intera, non imparerai mai tante cose quante ne imparerai dal mare. Non troverai mai pace se non sul mare, che da parte sua non ha mai pace.

Campo di mare

Il mare spesso parla con parole lontane, dice cose che nessuno sa. Soltanto quelli che conoscono l’amore possono apprendere la lezione dalle onde, che hanno il movimento del cuore.

Parco Cillarese

Quanto più uno vive solo, sul fiume o in aperta campagna, tanto più si rende conto che non c’è nulla di più bello e più grande del compiere gli obblighi della propria vita quotidiana, semplicemente e naturalmente. Dall’erba dei campi alle stelle del cielo, ogni cosa fa proprio questo; c’è tale pace profonda e tale immensa bellezza nella natura, proprio perché nulla cerca di trasgredire i suoi limiti.

Video

Video