Vincenzo Coluccelli

vincenzocoluccelli

Biografia

Nasce a Foggia dove consegue la maturità scientifica. Da anni videomaker a Roma, approfondisce gli studi in diverse accademie. Sin da piccolo mostra una forte propensione per la musica e l’arte. Dalle foto traspare un ricco mondo interiore di ironia, delicata sensibilità, slancio vitale e sofferenza.
Immagini

foto n°1 Malinconia d’autunno

Come cadenti foglie d’acero in autunno nobile il tuo sguardo stanco e malinconico di cupo fucsia colorati e screziati. Del tuo scomparso signore i ricordi ti consumano. Da lui traeva ispirazione il tuo carme ironico e le parole cantate a ritmi modulati che un tempo la tua voce diffondeva nell’aria. Or vieppiù silenzio intorno a te, nelle fatate stanze. Creando le foglie un’alchemica armonia Ormai fan da cornice alle non più incantevoli danze. Risuonan le foglie in tua compagnia come d’un tempo le tue musiche intrise di speranze.

foto n°2 Spirito di-vino

Sorseggiando lentamente quel vin pregiato ed inebriante esalti la tua aura di sapienza e pacatezza di stile. Gustandone profumi e sapori dalla forza virile liberi la tua bella mente e fantasia dal tocco seducente. O fratello che rigetti il vin mediocre come rifuggi della vita la banalità. Tu che fondi immaginazione e ragionamento per amor della scienza. Tu che già da fanciullo fosti desideroso di conoscenza, Tu che ancor oggi ti lasci guidare dalla stella della curiosità. Tu che con forte passione ti dedichi ai tuoi lavori Con spirito d’avventura esplori terre lontane a te ignote scali pareti irte e scoscese tra montagne talvolta innevate ma sempre con semplicità ed umiltà la tua vita percorri!

foto n°3 Luminosi risvegli

Leggero il corpo lievitò d'amore estasiati occhi verso luminosa essenza liberano dolorose e meccaniche ore abbandonano ricordi di lontana esistenza vibrano di gioia melodica e canti risveglianti. Mutano magiche e spirituali voci lo spazio nelle cui oscurità come in segrete stanze si celano  incontaminati fiori di loto dalle fragranze inebrianti di una bellezza tal che non sono mai sazio come di rinnovata armonia, la vita, rigenerano.

Video artista